Da Pescasseroli a Riga. Debutto del Maestro Sipari in Lettonia alla direzione del Nabucco.

Il giovane direttore d’orchestra abruzzese, Jacopo Sipari di Pescasseroli, debutta Sabato 27 Gennaio sul podio del prestigioso Teatro dell’Opera e del Balletto di Riga in Lettonia con il capolavoro di Giuseppe Verdi, “Nabucco” con il quale aveva già riscosso un grandissimo successo all’Opera di Belgrado.

É il debutto di Sipari presso l’Opera Nazionale Lettone (LNO), il principale teatro della Lettonia e uno dei più prestigiosi d’Europa. Il teatro è la sede dell’Opera e del Balletto Nazionale. La compagnia stabile si formò poco dopo l’indipendenza della nazione, nel 1918, e due anni più tardi vi si creò la compagnia di danza. Progettato dall’architetto Ludwig Bohnstedt, aprì i battenti nel 1863 con il nome di Teatro Tedesco di Riga. Distrutto da un incendio nel 1882, venne ricostruito sulla base del progetto originario da Reinholds Schmaeling: i lavori terminarono nel 1887. Dal 2003 al 2007 è stata diretta da Andris Nelsons uno dei più grandi direttori d’orchestra al mondo.

Straordinario il cast con Evez Abdulla (Nabucco), Yulianna Bawarska (Abigaille), Andris Ludvigs (Ismaele), Romāns Poļisadovs (Zaccaria).

“La prima volta che ho diretto Nabucco – dice Sipari – avevo 26 anni e Abigaille era la grande Dimitra Theodossiou. Mi sembrava talmente incredibile che potessi lavorare con lei che in prova neanche l’avevo riconosciuta. Ho sempre amato profondamente quest’opera, sicuramente l’opera di Verdi che amo di più insieme ad Otello e Aida. Un’opera intrisa di spirito di libertà, di forza, di carattere, di energia senza eguali. Ogni volta che la dirigo provo emozioni diverse. Spero tanto di poterla portare a Tagliacozzo Festival”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *