Riapertura scuole di danza: adesso c’è una data

La cosiddetta Fase 2 dell’emergenza sanitaria avanza, e con essa anche il programma di riaperture progressive delle varie attività commerciali, centri di formazione, teatri, centri sportivi, musei, scuole di danza, ridotte ormai ino stato di grande disperazione, come abbiamo scritto in questo approfondimento.

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora si è espresso, proprio riguardo all’apertura di queste ultime, in un’intervista rilasciata a Rai 1. La data indicata potrebbe essere il 25 maggio prossimo, dunque davvero a breve. Ciò che il Ministro sottolinea però sempre con grande energia, è che tale riapertura avvenga nel pieno rispetto delle regole di prevenzione dal virus Covid-19 e dei protocolli elaborati dal CTS, il Comitato Tecnico Scientifico.

Sarà dunque necessario, come abbiamo ormai imparato, mantenere il distanziamento sociale, usare i dispositivi di protezione, curare l’igiene dei danzatori, in primis l’igienizzazione delle mani. Molto probabilmente gli allievi delle scuole di danza non potranno usufruire degli spogliatoi all’interno delle strutture presso le quali bisognerà recarsi già idoneamente abbigliati per poi fare la doccia al rientro presso le proprie abitazioni.
Nelle prossime ore ne sapremo probabilmente di più.

Ecco le parole del Ministro Spadafora sulla riapertura delle Scuole di Danza:

“Riapriremo il 25 maggio tutti i centri sportivi di base, ma forse anche prima se il Cts darà l’ok”.

“Devono riaprire centri che sono una grande opportunità per i cittadini italiani, dalle palestre ai centri danza. Proporrò la riapertura di tutti questi centri al massimo entro il 25 maggio. Abbiamo inviato al Cts le linee guida per la riapertura, la data massima per la riapertura è il 25 maggio. Dobbiamo fare in modo che tutti abbiano la possibilità di riaprire seguendo il protocollo”. Queste le parole del Ministro Spadafora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *